#donnedicaractere

A TALK WITH
FRANCESCA
PLANETA

#donnedicaractere

Chapter #1
  
Il primo appuntamento dedicato alle #donnedicaractere ha per protagonista Francesca Planeta, intervistata da Irene Colzi all’interno del Flagship Store Caractère di Milano. Una professionista della comunicazione, esperta di vino e di olio, erede di tradizioni gastronomiche di una terra antica: Francesca Planeta è interprete e artefice di una riscoperta della Sicilia da diversi punti di vista. Protagonista con la sua famiglia del rinascimento vinicolo della sua isola e di una nuova forma di accoglienza, è inoltre sostenitrice della proposta culturale del territorio e promotrice di numerose iniziative sociali. Una donna colta, impegnata, visionaria. Per cui, alla fine dell’intervista, la nostra influencer confeziona un outfit Caractère su misura.
  
– La donna Caractère è cosmopolita, curiosa, raffinata. Ti riconosci in queste qualità?
  
Sicuramente sì. Cosmopolita, non ne parliamo. Sono vissuta in Sicilia e il meraviglioso lavoro che faccio, che mi permette di girare il mondo per vendere e promuovere il vino, mi rende una persona adattabile, che si cambia d’abito a seconda della situazione in cui si trova. Curiosa, moltissimo. Raffinata… lascio a te la parola.
  
– Già guardando il tuo outfit, direi che ci siamo alla grande! Poi andremo a curiosare tra i capi in collezione… Ma torniamo alle nostre domande.
Donne e vino. La sensibilità di una donna è particolare, fa la differenza? Raccontaci di questo rapporto.

  
Abbiamo una bellissima famiglia che da sempre lavora la terra, ed è fatta di uomini e donne. Le mie zie, e ancor prima mia nonna, hanno sempre avuto un ruolo importante. Diversamente da me che sono “in prima fila”, ma sono state figure fondamentali all’andamento dell’azienda. Ciò che mi hanno trasmesso, e che oggi sento di riuscire a trasmettere a mia volta, è questa passione per la terra. Lavoro con i miei cugini, e ognuno ci mette del suo. La nostra sensibilità, la nostra ricerca del dettaglio, la cura dell’estetica soprattutto per quanto riguarda la parte di marketing e comunicazione di cui mi occupo io dando un tocco in più.
  
– Il vino ha un fortissimo legame con la terra da cui proviene. Cosa racchiude un calice di vino Planeta? Sensazioni, profumi, colori?
  
Tutto questo, e tutto ciò che rappresenta la Sicilia. Sono tante caratteristiche che insieme parlano di “sicilianità”. Un po’ come questi colori qui, nei capi Caractère…
  
– Una donna di Caractère sa anche dire di no. Qual è il no più difficile che hai detto?
  
Sono una persona per cui è difficile dire di no. Perché ho coraggio e in genere ci voglio comunque provare. Di solito incoraggio le persone. Dire di no, non è nel mio stile.
  
– Parliamo di abbinamenti: è anche osando un po’ che nella moda, come nel vino, nascono le nuove tendenze. Che abbinamento suggerisci con questo fantastico vino?
  
Questo Cerasuolo di Vittoria è uno dei vini più versatili di tutti. È molto fresco, fatto con due varietà, Nero d’Avola e Frappato, in una piccola zona di cui porta il nome. La parola Cerasuolo viene da “ceresa” o ciliegia, lo vedi dal colore e lo senti dal profumo. Lo puoi gustare da solo, dall’aperitivo alla pizza, con una minestra di pesce o un sauté di vongole e cozze…
  
– Nella moda una collezione nasce da ispirazione e ricerca. Come nasce un grande vino?
  
Innanzitutto dalla ricerca, per capire com’è il territorio. Poi dall’ispirazione dello stile di vino che vuoi creare. Si tratta in entrambi i casi di forme d’arte, di espressione dell’uomo. Che sia un vino, un abito, o il piatto di un grande chef.
  
– E se dovessi paragonare questo Cerasuolo di Vittoria ad una donna, che donna sarebbe? E soprattutto, che stile avrebbe?
  
Versatile, come dicevamo. Allegra, colorata, floreale, fresca.
  

  
ON HER STYLE, con Francesca Planeta
  
Ospite in casa Caractère, Francesca Planeta si racconta attraverso le risposte a dieci brevi domande rivelandoci la sua personale idea di stile e i modi in cui lo esprime. Alla fine, eccola comparire in un outfit diverso, scelto espressamente da lei dopo un’immersione nella collezione Caractère.
  
– Cosa significa per te stile?
  
Lo stile è ciò che caratterizza una persona, che ti fa capire com’è. Si può avere uno stile moderno, uno stile classico… In pratica è l’essenza di una persona.
  
– Tailleur o abito?
  
Le situazioni che vivo sono veramente varie, quindi uso un po’ di tutto. Però mi sento più da abito.
  
– Quanta attenzione presti alle tendenze?
  
In generale vi presto molta attenzione. Il mio lavoro mi porta a girare il mondo e a essere sempre aggiornata, a vedere con i miei occhi le diverse tendenze.
  
– Colori, toni accesi o toni tenui?
  
Toni accesi tutta la vita, da buona siciliana. Colori freschi. Poi, se l’occasione richiede di essere in scuro, si fa!
  
– Il tuo capo di salvataggio in ogni occasione
  
Pensereste tubino nero? Invece no (scherza). C’è sempre un abito, ma non nero. Qualcosa che, cambiando la scarpa o indossando una giacca, un cappotto o una sciarpa, è perfetto con tutto.
  
– Qual’è la tua filosofia nella scelta degli accessori?
  
Uno solo, ma super!
  
– Quanto contano i dettagli nella scelta di un capo?
  
È quello che cerco quando acquisto, perché credo siano i dettagli a fare la differenza. È quello che ti fa notare, se è ciò che vuoi. Ti rende te stessa.
  
– Quanto incide la qualità di un tessuto nella scelta?
  
Nella scelta di un capo la qualità del tessuto incide moltissimo. Se è di qualità si indossa bene, dura nel tempo. Fa la differenza.
  
– Gli essenziali in viaggio
  
Per me sono gli accessori. Io viaggio unicamente con un trolley a mano, anche se il viaggio dura dieci giorni. Quindi posso avere anche un solo abito e cambiare l’outfit con un paio di scarpe, una sciarpa, un cappello o un gioiello. Così puoi variare il tuo look.
  
– La tua entrata migliore 🙂 cosa indossavi?
  
Qualche anno fa in Giappone, a un grande ricevimento. Ho avuto la fortuna e l’onore di entrare con un antico kimono prestatomi da una carissima amica. È stata un’emozione unica.


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE: CONTINUANDO LA NAVIGAZIONE SE NE ACCETTA L’UTILIZZO. SE VUOI SAPERNE DI PIÙ CLICCA QUI OK