Emozioni sensoriali
CONTAMINAZIONI

EMOZIONI
SENSORIALI

Alternative text
contaminazioni

EMOZIONI SENSORIALI

Autunno-Inverno 2018: una collezione ispirata al cibo e ai suoi colori

È una collezione ispirata al cibo e ai suoi colori, quella per l’Autunno-Inverno 2018, un omaggio alle sfumature di cui, a mano a mano che ci si inoltra nei mesi più freddi, la nuova stagione ci circonda mutando il volto delle cose e coinvolgendoci in nuove attese. Le tonalità degli abiti diventano un mezzo di comunicazione energetico ed emozionante per vivere i mesi invernali in sintonia con i ritmi cadenzati e ciclici della natura. E quando gli alberi si spogliano, noi ci copriamo di capi più caldi con un rinnovato desiderio di essere confortati dal tepore, avvolti in nuovi tessuti e colori.

La moda d’autunno ci seduce con il rosso vivace del peperoncino piccante, quello acceso dei polposi chicchi di melograno, o dell’uva rossa tendente al violetto. Che mescola in fantasie a contrasto o stende in uniformi tinte unite. E ci dà il benvenuto in questo periodo di transizione con una rinnovata proposta di colori scuri. Il nero è quello classico e totale dell’inchiostro di seppia, della liquirizia o del tartufo nero. E del pane, anch’esso nero, protagonista della cucina total black, trend alimentare di quest’anno. Una tendenza che non ha risparmiato nemmeno il sushi, riformulato in golosi rolls preparati con riso venere.

Quando le temperature scendono, preludio del freddo più intenso, compaiono gli arancioni carichi dei cachi, i frutti autunnali per eccellenza, e i marroni densi delle castagne, delle nocciole e del cioccolato al latte, vibranti sui suede e sui morbidi lapin. I neri si stemperano e lasciano spazio ai blu e alle loro gradazioni, cangianti sul satin, lucenti sul velluto e profondi sui tulle degli abiti più eleganti, come in stellati cieli d’inverno illuminati dal brillìo di luccicanti paillettes. Sono i blu scuri di more e mirtilli, dei fichi maturati al sole alla fine di un’estate sempre più lontana.

Dall’opposto della scala cromatica fa capolino anche il bianco, quello candido della neve che guarnisce le montagne e i tetti delle città come glassa su un dolce. Un bianco che, macchiato con la punta di un pennello – o di un cucchiaio – dà vita ai colori neutri come i grigi argentei dei pesci, o i verdi pallidi, tenui e delicati di infusi alle erbe. E nel suo clou, la stagione si ravviva con i caldi accenti del caramello e l’intensità corroborante del caffè.



Emozioni Sensoriali
Emozioni sensoriali

Una collezione in cui i capi si abbinano come ingredienti di un menu, con cui poter giocare – come in cucina – con ingegno e creatività.